Tiburtina, scende dal treno per fumare una sigaretta: convoglio riparte con figlia di 6 anni a bordo

E’ scesa dal treno alla stazione Tiburtina per fumare una sigaretta e il treno è ripartito alla volta di Napoli con la figlia di sei anni da sola a bordo. E’ la disavventura capitata ad una donna notata dalla polizia ferroviaria mentre cercava disperatamente di aprire le porte del convoglio oramai chiuse. L’episodio è avvenuto al binario 15 della stazione Tiburtina e il convoglio – un Eurostar Milano-Napoli – è ripartito con la piccola da sola a bordo. La donna ha raccontato quanto accaduto alla polizia ferroviaria che ha immediatamente contattato il personale delle Ferrovie dello Stato in servizio a bordo del treno, fornendo l’esatta posizione della minore e allertando contemporaneamente personale del locale COC che inviava immediatamente una pattuglia del Reparto stazione Termini all’arrivo del convoglio in quello scalo. Grazie alle precise indicazioni fornite, la bambina è stata subito individuata nella carrozza 11 ed alla stazione Roma Termini consegnata agli agenti intervenuti. La donna, nel frattempo accompagnata presso gli uffici Polfer di Roma Termini è stata tranquillizzata ed identificata. Dopo le verifiche di rito, le è stata riaffidata la figlia minore ed entrambe hanno proseguito il viaggio verso Napoli, luogo di residenza delle stesse.

Autore

Redazione MunicipioRoma

Redazione MunicipioRoma

Siamo una redazione intraprendente e sempre a caccia di notizie. Il nostro obiettivo è informare, raccontare storie, raccogliere le voci di chi non ha megafoni. Cercheremo di farlo con il massimo impegno, seguendo l’evoluzione delle notizie anche quando – per gli altri – “non fanno notizia”
  • gplus